Arte

La mafalda con la mortadella

“A Mafalda” è un antichissima forma di pane siciliano nata a Palermo, nei quartieri popolari, per poi uscire dai confini territoriali sino ad espandersi in tutta la Sicilia cambiando di nome ma non nella forma e secondo le zone e forma può essere chiamato l’occhio di Sant’Agata, corona ecc… A

Continua a leggere »
Cibo

La pupaccena, le sue origini e le sue leggende

Le Pupaccene o i pupi ri zuccaru sono della statuine fatte di zucchero. Nei canestri preparati il giorno della festa dei morti del 2 novembre fa capolino una statuetta di zucchero detta PUPACCENA. Le statuette conosciute con il nome di “I pupi ri zuccaru” dette anche Pupaccene  sono realizzate in

Continua a leggere »
Arte

Il 2 novembre a colazione la muffoletta

A Palermo il 2 di novembre, il giorno in cui si ricordano tutti i nostri cari defunti, è usanza di fare colazione con la “Muffoletta”. La muffoletta è una pagnotta con un diametro un poco più grande del solito condita quando è ancora calda con l’olio exstravergine appena uscito dal

Continua a leggere »
Cibo

“U cannistru” e la festa dei morti

Un’antica tradizione PALERMITANA è quella di fare regali ai propri figli per la festa dei morti, dicendo loro che sono stati a stati portati in dono dalle anime dei parenti defunti. Al mattino MIRACOLO ! Bisognava trovare il regalo nascosto nella notte tra l’1 e il 2 novembre ,in un

Continua a leggere »
Arte

La Caldume o quarume. lo street food invernale palermitano

La quarume, in italiano caldume, è un piatto tipico della cucina palermitana. Passeggiando tra i quartieri popolari e nelle borgate di Palermo è facile trovare, soprattutto nei periodi invernali botteghe che preparano questo succulento piatto tipico, il passante  è attratto dall’inebriante profumo della quarume, che si espande lungo la strada. Che

Continua a leggere »
Cibo

La festa dei morti e “U sapiri la Vucciria”

Nella notte tra l’ 1 e il 2 novembre, si racconta che le anime dei defunti, prima di far visita ai propri cari ancora in vita, si recassero nell’ antico mercato della Vucciria per rubare ai ricchi bottegai dolci, vestiti, giocattoli, biscotti frutta secca … per poterli regalare ai nipotini.

Continua a leggere »
Arte

Schietta o maritata alla focacceria San Francesco

Al centro di Palermo, a pochi passi dai Quattro Canti, precisamente in via Paternostro, strada che va da piazza Rivoluzione al corso Vittorio Emanuele c’è la storica Focacceria San Francesco. La Focacceria San Francesco venne aperta al pubblico nel 1834, i locali vennero ricavati da un’ala del settecentesco palazzo dei

Continua a leggere »
Cibo

Storia e leggende delle mitiche “Stigghiole”

Le Stigghiole sono le budella dell’agnello o del capretto, attorcigliate ad una cipolla scalogno e cucinate in strada.  La sua preparazione popolare è molto diffusa nel palermitano, ed è facile trovarle nelle bancarelle munite di braciere, che attirano gli avventori grazie ad un fumo denso bianco e profumatosi . Le

Continua a leggere »
Cibo

La caponata apoteosi di odori e sapori.

Il contorno siciliano per antonomasia è la Caponata, un insieme di ingredienti con base di verdure tipicamente estivi. Una volta preparate si raggiunge l’apoteosi fatta di sapori e odori. Ingredienti: 5 Melanzane 200 g di olive bianche 100 g di capperi 100 g di sedano 3 cipolle 150 g di

Continua a leggere »
Facebook
WhatsApp

Più popolari: