Curiosità

Agatuzza Messia “la cunta novelle” del Borgo vecchio

Nei primissimi anni del 1800 , nel quartiere vicino al porto conosciuto con l’appellativo di “Borgo vecchio nasce “la cunta novelle” Agatuzza Messia. Agatuzza, nonostante fosse analfabeta, è giusto riconoscerle le grandi doti di narratrice e di interprete di racconti popolari. Nei personaggi dei suoi racconti la microstoria di Palermo

Continua a leggere »
Cibo

La festa dei morti e “U sapiri la Vucciria”

Nella notte tra l’ 1 e il 2 novembre, si racconta che le anime dei defunti, prima di far visita ai propri cari ancora in vita, si recassero nell’ antico mercato della Vucciria per rubare ai ricchi bottegai dolci, vestiti, giocattoli, biscotti frutta secca … per poterli regalare ai nipotini.

Continua a leggere »
Facebook
WhatsApp

Più popolari: