La faccia di vecchia di Torretta: la ricetta

Condividi su

Facebook
WhatsApp

Chi dice di non aver mai visto la faccia di vecchia nelle tavole imbadite per la vigilia di una festività, mente.
Ecco quindi la ricetta di questo piatto tipico che vede la sua origine a Torretta ma che ha raggiunto popolarità in tutta la provincia di Palermo e in Sicilia.

Ingredienti per 4 persone:
  • 350 gr di farina di semola di grano duro
  • 150 gr di farina 00
  • 3 gr di lievito
  • 250 di acqua
  • 15 gr di sale
  • 15 gr di olio evo
  • 1/2 chiucchiaino di zucchero

Per preparare la faccia di vecchia, seguendo la tradizione di Torretta, iniziamo dall’impasto:

  1. In una ciotola capiente, mescoliamo l’acqua aggiungendo metà ciotola di ciascuna delle due farina, mezzo cucchiaino di zucchero e lievito. Così facendo vedremo una pastella abbastanza liquida, continuamo a mescolare bene. Infine copriamo con un panno e lasciamo riposare per circa 40 minuti.
  2. Adesso aggiungiamo la parte restante degli ingredienti per la base. Impastiamo ottenendo così un composto morbido. Ricopriamo con un panno e lasciamo riposare per almeno 2 ore assicurandoci che l’impasto raddoppi le sue dimensioni.

Nell’attesa che l’impasto faccia il suo lavoro, lavoriamo sul condimento:

  1. Puliamo la cipolla e tagliamola a fette sottili, tagliamo pecorino e caciocavallo a cubetti e condiamo la salsa con un sale. Per ultima cosa, aggiungiamo una l’origano al pan grattato.
  2. Trascorso il tempo di lievitazione, ribaltiamo l’impasto sul tavolo di lavoro e dividiamolo formando 4 panetti di impasto, copriamoli e facciamoli lievitare per circa un’ora.
  3. Una volta atteso che l’impasto ha raddoppiato nuovamente la sua dimensione, stendiamoli nella classi forma ovale della faccia di vecchia, allargandoli con le dita.
  4. Spalmiamo sulla superficie qualche cucchiaio di salsa, le fette di cipolla, il pecorino e il caciocavallo a cubetti, e la mollica aromatizzata. Aggiungiamo un filo d’olio e mettiamo nel forno per circa 20 minut a 200°C.

La vostra faccia di vecchia adesso è pronta, buon appetito!

Lascia un commento

Alessio Arena

Alessio Arena

Articoli recenti