Discesa dei musici

Condividi su

Facebook
WhatsApp

Discesa dei Musici: dalla piazza Pretoria alla via Vittorio Emanuele.
Chiamata anche “calata dei musici”, la discesa, o meglio, la scalinata, è collocata tra gli antichi palazzi nobiliari Bordonaro, già Guggino, e Bonocore, già Gastone-Serradifalco, con bel rivestimento a bugnato. La discesa deve il suo nome al fatto che da essa scendevano verso il Cassaro (via Vittorio Emanuele, dove oggi stazionano 2-3 taxi davanti all’ex Hotel Sole) i musici in servizio presso il Palazzo municipale, a piazza Pretoria. I musici erano soggetti a numerosi obblighi verso la cittadinanza, sia in occasione di manifestazioni religiose che civili: il principale, e il più gradito ai palermitani, era quello di suonare durante i mesi estivi lungo la strada Colonna, odierno Foro Umberto I o Foro Italico, dove ancora sopravvive un palchetto della musica. Nel linguaggio popolare, fortunatamente caduto in disuso, “esseri di la calata di li musici” sarebbe stato usato con valore canzonatorio ed offensivo per indicare un uomo effeminato.

Nel soffitto riccamente intagliato e dipinto della Cappella Palatina di Palermo  tra le varietà di dipinti destano ammirazione quelli dei musici e danzatori.
È uno studio, questo, dei dipinti musicali che dimostra come essi siano parte integrante del programma iconografico complessivo della Cappella: ancora oggi fonte essenziale e testimonianza di un singolare passato.

Discesa Dei Musici fa parte della prima circoscrizione.  Oggi è la circoscrizione più piccola e più antica della città di Palermo.

(LuiVis carpeviam 2020)

Lascia un commento

Salvino Arena

Salvino Arena

Articoli recenti