Pasta c’anciova e a muddica atturrata: la ricetta

Condividi su

Facebook
WhatsApp

“A pasta c’anciova” è un piatto tipico della cucina siciliana, in particolare di Palermo. Si tratta di pasta condita con un sugo a base di concentrato di pomodoro, pangrattato tostato, sarde o acciughe, passolini e pinoli. La pasta viene cotta al dente e poi amalgamata con il sugo, quindi servita calda, spolverizzata con la mollica “atturrata”, ossia pangrattato tostato. Si tratta di un piatto saporito e gustoso, perfetto per il pranzo o la cena in inverno.
E la pasta da utilizzare? Rigorosamente la “margherita” che grazie al suo formato riesce ad imprigionare il condimento

Ingredienti per 4 persone:

  • circa ½ kg di pangrattato
  • 4 sarde salate o 6 acciughe salate
  • quattro cucchiai colmi di concentrato di pomodoro
  • una bustina di passolini e pinoli.
  • 2 spicchi d’aglio
  • olio EVO q.b.
  • sale
  • pepe
  • due cucchiai da cucina di zucchero
  • 500 gr di pasta (mm a mia mi pari picca), preferibilmente margherite

Procedimento:

  1. Per prepararlo, in una padella si mette un filo d’olio e si tosta il pangrattato mescolandolo continuamente fino a quando diventa dorato.
  2. Si aggiungono poi 2 spicchi d’aglio tagliati a fette e si mette il tutto da parte.
  3. In un’altra padella, si fa sciogliere a fuoco basso il concentrato di pomodoro schiacciandolo con una forchetta, si aggiungono poi le sarde o le acciughe salate, i passolini e i pinoli e un po’ d’acqua di cottura.
  4. Si cuoce il tutto per qualche minuto fino a ottenere un sugo denso.
  5. Si scola la pasta e si unisce al sugo, quindi si preparano le porzioni e si spolvera con la mollica “atturrata”.

Un buon pranzo da Palermo e Palermitani!

 

Per altre ricette e curiosità sulla cucina palermitana clicca qui!

Lascia un commento

Alessio Arena

Alessio Arena

Articoli recenti