Il Palazzo Reale: Un Simbolo di Ricchezza e Potere Normanno

Condividi su

Facebook
WhatsApp

Il Palazzo Reale è il monumento simbolo della ricchezza, del potere politico e della cultura del regno normanno. Al suo interno, custodita come un tesoro, si trova la Cappella Palatina, descritta da Guy de Maupassant come “la più bella che esiste al mondo, il più stupendo gioiello religioso vagheggiato dal pensiero umano ed eseguito da mani d’artista”.

Un’Origine Multiculturale: Dagli Emiri Arabi ai Re Normanni

Costruito intorno al X secolo dagli emiri arabi per volere dei re normanni, il Palazzo Reale fu concepito come una fortezza e una dimora di eccezionale sontuosità e raffinatezza. Sorge su un’area precedentemente occupata da una fortificazione a protezione degli arabi.

Trasformazioni nel XVI e XVII Secolo: Un Aspetto Unitario

L’odierno Palazzo Reale è il risultato delle aggiunte eseguite tra il XVI e il XVII secolo, che hanno conferito al complesso un aspetto unitario. Durante la seconda metà del 1500, diventato sede del viceré spagnolo, il palazzo subì profondi interventi. Vennero demolite parti delle strutture normanne, e furono realizzati il Cortile della Fontana e il Cortile Maqueda, insieme allo scalone d’onore che collega i tre livelli.

Il Cortile Maqueda: Sfondo di Sfarzo e Eleganza

Il Cortile Maqueda, che si trova alla fine del fornice, è un grande cortile che prende il nome dal viceré che lo volle alla fine del XVI secolo per regolarizzare il perimetro della corte interna. Lo splendido loggiato su tre ordini è quasi unico nel suo genere. Al primo piano si affaccia la Cappella Palatina, gioiello artistico del Palazzo Reale.

Scoperte Archeologiche del 1921: Prigioni Politiche e Tesori Nascosti

Durante le indagini archeologiche del 1921, nelle torri del Palazzo dei Normanni, furono scoperti ambienti ritenuti fino ad allora leggendari. La torre Pisana, nota anche come “di Santa Ninfa”, ospitava oscure prigioni politiche e la stanza dei Tesori, con enormi giare murate nel pavimento contenenti una grande quantità di monete d’oro. Altri locali svelarono resti di preziosissime decorazioni a mosaico ed in stucco, insieme a congegni tipici di una fortezza medievale, come trabocchetti, posterule e scale per la fuga dai nemici.

La foto di Pietro Puccio ci mostra il loggiato e il cortile Maqueda del Palazzo dei Normanni.locatio

Lascia un commento

Salvino Arena

Salvino Arena

Articoli recenti