Gioco con le carte siciliane “Ti vitti”

Condividi su

Facebook
WhatsApp

Ti vitti è un popolare gioco di carte molto diffuso in Sicilia e in Calabria per il quale serve un mazzo di 40 carte suddivise in quattro semi: coppe, denari, mazze e spade. Negli spazi disposti al centro del tavolo si accumuleranno, con il progredire del gioco, tutte le carte dello stesso seme iniziando dagli assi. Scopo del gioco è rimanere senza carte prima dell’avversario seguendo alcune semplici regole:
1) ogni giocatore deve girare una carta per volta dal proprio mazzetto; se riesce a disporre la carta che gira sul mazzetto dell’avversario o su quello del seme presente sul tavolo deve girare nuovamente una carta dal proprio mazzetto;
2) se la carta che viene girata è immediatamente superiore o inferiore a quella mostrata sul mazzetto dell’avversario, deve essere spostata su questo indipendentemente dal seme;
3) se la carta che viene girata è un asso o una immediatamente successiva ad una già presente deve essere spostata sul tavolo;
4) se la carta che viene girata può andare sia sul mazzo dell’avversario che su uno di quelli sul tavolo, va sempre messa su quest’ultimo mazzo;
5) se la carta che viene girata non può essere spostata in nessuno dei mazzetti disponibili, rimarrà sul mazzetto del giocatore che passerà il turno all’avversario;
6) al momento del proprio turno, prima di scoprire una nuova carta è necessario verificare che l’ultima carta scoperta non si possa spostare su uno dei mazzetti disponibili;
7) se si sposta una carta non seguendo le regole del gioco, si commette un errore e l’avversario lo farà notare dicendo “ti vitti” (ti ho visto); l’errore obbligherà il giocatore a “congelare” la propria situazione riportandola alla posizione prima dell’errore e lasciare il turno all’avversario.
Vince il giocatore che rimane per primo senza carte.
TI VITTI in italiano si trasforma in ti ho visto

Il gioco del Ti vitti coinvolgeva e coinvolge ancora oggi i nonni e i nipotini.

Lascia un commento

Salvino Arena

Salvino Arena

Articoli recenti