Cronache e Tesori della Via Visita Poveri: Storia, Devozione e Atmosfera Unica

Condividi su

Facebook
WhatsApp

Percorrendo la via Vittorio Emanuele, in discesa verso il mare, subito dopo la maestosa via Roma, ci si imbatte in una piccola strada dal nome affascinante: la via Visita Poveri. Questa denominazione evoca un’aria di mistero e curiosità, ma ha origini storiche legate a un’antica chiesa che un tempo ospitava la congregazione di Nostra Signora di Visita Poveri, situata nelle immediate vicinanze.

Oggi, la via Visita Poveri è diventata un punto di interesse per i passanti, grazie all’aggiunta di cartelloni che pendono da fili attaccati ai balconi, ognuno dei quali recita versi di bellissime canzoni italiane e proverbi tipici di Palermo. Questa decorazione contribuisce a creare un’atmosfera unica e coinvolgente lungo la strada.

Uno dei punti di interesse notevoli lungo questa stradina è un’edicola votiva dedicata a Sant’Antonio da Padova. Questa rappresenta un elemento di devozione e spiritualità per i residenti e i visitatori che passano di lì. La presenza di edicole votive è un elemento distintivo delle strade di Palermo, ricordando la forte tradizione religiosa della città.

Un personaggio storico di rilievo che ha abitato questa strada nel XVI secolo è stato Pietro Paolo Borgisi, un terziario francescano originario di Salemi. La sua vita è stata segnata da profonda santità, e si narra che morì a Palermo il 26 marzo 1622, raggiungendo l’incredibile età di 114 anni. La sua storia è un esempio di longevità e virtù che è ancora ricordato oggi, dimostrando l’importanza della storia e delle persone che hanno abitato queste strade secolari.

Un’altra attrattiva di rilievo lungo la via Visita Poveri è una bellissima edicola votiva dedicata a Sant’Antonio di Padova, un santo molto venerato nella tradizione cattolica.

Questa stradina, che culmina nella Via Vittorio Emanuele, svolge un ruolo importante nel collegare Piazza Borsa e il Cassaro, due luoghi emblematici del centro storico di Palermo. Inoltre, la piazzetta Visita Poveri offre un ulteriore spazio di incontro e socializzazione per i residenti e i visitatori, contribuendo all’animazione e al fascino di questa parte della città.

In sintesi, la via Visita Poveri è una strada affascinante che non solo ricorda la sua storia legata alla chiesa di Nostra Signora di Visita Poveri ma offre anche un’esperienza unica grazie ai suoi cartelloni decorativi, edicole votive e ai ricordi storici dei suoi antichi abitanti. Questa strada è un gioiello nel tessuto urbano di Palermo, che merita una visita per immergersi nella sua bellezza e nella sua ricca storia.

 

Lascia un commento

Salvino Arena

Salvino Arena

Articoli recenti