L’albero delle polemiche del Natale palermitano 2021

Condividi su

Facebook
WhatsApp

È il 16 dicembre 2021 e a Palermo viene finalmente acceso l’albero di Natale nel centro città.
“E finalmente” fu proprio l’espressione suscitata dai palermitani che hanno aspettato per la prima metà di dicembre che una delle piazze più belle di Palermo, quale Piazza Politeama, potesse essere abbellita ulteriormente con il classico decoro richiesto dal periodo così da portare un po’ più di atmosfera natalizia nella città.
Questa attesa che ha portato a vedere l’albero acceso a soli 9 giorni dal Natale aveva infatti suscitato dubbi e malumori tra i cittadini che giustamente iniziavano a chiedersi che cosa si aspettasse e se il problema di tanta attesa non fosse la solita mala gestione che purtroppo tanto caratterizza il capoluogo siciliano.

“Si manciaru puru i picciuli pi’ l’aibbiru” era un po’ il pensiero comune di chiunque passasse per Piazza Politeama (a proposito, sapevi che non è questo il suo vero nome?) ma queste voci finirono il 16 del mese quando l’albero venne acceso. Purtroppo però il destino dell’albero nato nella polemica era già segnato e altre polemiche avrebbero accompagnato la sua permanenza per via del suo aspetto.
L’albero suscitò infatti un po’ di scalpore dato che in realtà non si trattava di un vero e proprio albero. In piazza era stata infatti installata una struttura metallica con le forme e le classiche luci dell’albero di Natale e ciò ovviamente non ha fatto altro che suscitare ulteriori polemiche per i palermitani che non hanno risparmiato il “povero” albero, criticato già da prima della sua nascita.

La delusione dei cittadini fu palese e l’attesa non fu ripagata ma da buoni palermitani siamo riusciti a prendere il lato positivo della situazione iniziando ad apprezzare il fatte che almeno quell’anno un abete in meno era stato abbattuto.
Spesso infatti si parla del problema della deforestazione e delle foreste private dei loro abeti durante il periodo di Natale, abeti che andranno a decorare le piazze delle città di tutto il mondo tranne quella di Palermo nel 2021.

Più verde e meno sprechi, che sia stato questo il messaggio che la gestione della città voleva trasmettere con questo albero? Non lo sappiamo ma per certo, di legno o di metallo che sia, l’albero di Natale è un punto di raccolta per tutte le persone del mondo e in particolare per i siciliani emigrati dalla cara isola che in questo periodo trovano un’occasione per ricongiungersi con i propri cari.

P.S. Piazza “Politeama” comunque non è l’unica piazza con un falso nome, clicca qui per scoprire 5 famosissime piazze palermitane che in realtà “non esistono”.

Lascia un commento

Alessio Arena

Alessio Arena

Articoli recenti