Via Lungarini, la strada della Madonna bella e del murales con Borsellino

Condividi su

Facebook
WhatsApp

Via Lungarini: dalla piazza Marina alla via Alessandro Paternostro.

La via prende il nome dal palazzo settecentesco (al civ. 60), costruito da Pietro Bonanno e Scammacca, primo marchese di Lungarini. Il palazzo passò poi ad altri proprietari e fu adibito a varie funzioni. La via Lungarini veniva chiamata “via della Madonna bella”, in ricordo di una miracolosa immagine di Maria, detta ” ‘a bedda” (la bella), oggi spostata lungo la rampa dello scalone del palazzo stesso. Nella via, ad angolo con piazza Marina, sul fianco della chiesa di Santa Maria dei Miracoli, su un portale murato, il 23 maggio 2020 è apparsa un’opera di street art di Tvboy, pseudonimo del palermitano Salvatore Benintende. Il soggetto è il giudice Giovanni Falcone, vittima della mafia, raffigurato con una bomboletta spray di vernice rossa in mano e la scritta “È tempo di andare avanti!”. L’intervento è stato sostenuto dalla Fondazione Falcone.

Un altro murales firmato da TvBoy, che raffigura il giudice Paolo Borsellino, ucciso dalla mafia il 19 luglio del ’92 nella strage di via D’Amelio è stato realizzato in occasione del trentennale della strage.

Per sentire il fresco profumo di libertà”. E’ questo il messaggio che Paolo Borsellino, sguardo serio e una ventiquattrore in mano, lancia ai palermitani da via Lungarini.

Via Lungarini si trova nel quartiere Arabo della Kalsa, fa parte della prima circoscrizione, il C.A.P. è 90133-

(LuiVis carpeviam2020)

Lascia un commento

Salvino Arena

Salvino Arena

Articoli recenti