Tra Storia e Istituzioni: Il Trasformismo del Palazzo Delle Ferrovie dello Stato

Condividi su

Facebook
WhatsApp

In Via Roma, al numero 19, sorge imponente il maestoso Palazzo delle Ferrovie dello Stato, un’opera architettonica che oggi è divenuta il prestigioso quartier generale della Provincia Regionale di Palermo. L’edificio fu acquisito nel 2004 per la somma di 9 milioni e 300 mila euro, grazie al diritto di prelazione garantito dalla legge per gli enti locali, e dal 2007 ha assunto la sua nuova funzione istituzionale.

Questo imponente palazzo, che si estende su una superficie di 12 mila metri quadri distribuiti su cinque piani, rappresenta un’icona architettonica della città. La sua costruzione risale al periodo fascista, con i lavori che furono completati il 28 ottobre 1931, seguendo il progetto dell’eminente architetto Tommaso Lo Cascio. L’edificio, interamente costruito con cemento armato, presenta uno stile architettonico tardo umbertino, testimoniando la fusione di elementi classici e moderni.

Una delle peculiarità di questo imponente palazzo è rappresentata dall’ampio atrio, un vero e proprio spazio monumentale che si estende per circa mille metri quadri. In questo suggestivo ambiente, i visitatori possono ammirare il “Monumento ai ferrovieri caduti”, un’opera scultorea del noto artista Antonio Ugo. Nato a Palermo il 22 gennaio 1870 e ivi scomparso nel 1956 all’età di 86 anni, Ugo ha lasciato un’impronta indelebile nella storia artistica della città.

Il Monumento ai ferrovieri caduti, con la sua presenza maestosa, commemora coloro che hanno sacrificato la propria vita nel servizio ferroviario. Realizzata con maestria, l’opera di Antonio Ugo è un tributo tangibile alla dedizione e al coraggio di coloro che hanno contribuito allo sviluppo delle ferrovie, diventando parte integrante della storia locale.

Il Palazzo delle Ferrovie dello Stato, oltre a essere un luogo di rilevanza istituzionale, si presenta dunque come una testimonianza tangibile della storia architettonica e sociale di Palermo. La sua imponenza e la presenza di opere d’arte di rilievo lo rendono non solo un punto di riferimento per la comunità locale, ma anche una destinazione imperdibile per chi desidera immergersi nella ricca storia della città e nel suo patrimonio artistico e culturale.

Lascia un commento

Salvino Arena

Salvino Arena

Articoli recenti