Ecco dove nasce l’espressione sicula “Assittarisi ‘mpizzu”

Condividi su

Facebook
WhatsApp

 

Assittarisi ‘mpizzu è un modo di dire siciliano che metaforicamente significa essere suscettibile.

Quando una persona è particolarmente nervosa e scarica tutto il suo nervosismo verso la prima persona che le si presenta davanti è detta una che è “assittata mpizzu”.
L’espressione siciliana di “Assittarisi ‘mpizzu” trova terreno fertile nelle feste da ballo settecentesche.

Nei saloni da ballo dei palazzi nobiliari del settecento al centro era posto un ampio divano dove le damigelle prendevano posto in attesa di essere invitate a ballare da un bel cavaliere a da qualcuno appetibile per titoli nobiliari.

Le donzelle sedevano con i loro ampi vestiti ai bordi del divanone per dare un ampio risalto al vestito.

Le ragazze che non avevano ricevuto nessuno invito dal ragazzo che più le interessava, rimanevano sedute e rifiutavano a volte anche in malo modo l’invito del cavaliere che non era di proprio gradimento.

Da quì ha origine dell’espressione sicula “Assittarisi ‘mpizzu” ovvero essere suscettibile.

La traduzione dalla lingua siciliana all’italiano è: “assittarisi” = sedersi,  “mpizzu” = in punta.

Nella foto un salone da ballo settecentesco con il divano dove solitamente le donzelle si “Assittavanu ‘mpizzu”

 

Lascia un commento

Salvino Arena

Salvino Arena

Articoli recenti